• 国乒在日本全面溃败!刘国梁却在参加综艺节目 2019-10-20
  • 庆祝中国共产党成立95周年大会 2019-10-20
  • 出海记|磨合三年终满足苛刻要求 中国企业获得以色列大单} 2019-10-17
  • 为什么说一直辛苦劳作的农民没有富起来?而不说一直勤劳的农民没有富起来? 2019-10-13
  • 美联储再度加息 央行按兵不动 2019-10-13
  • 西安纪委通报5起违反中央八项规定精神问题典型案例 2019-09-11
  • 李蓬国:“碰瓷执法”岂止是“行为不当”? 2019-09-11
  • 心都碎了!象宝宝从60多米山梁跌落水沟 多部门紧急救助 2019-09-06
  • 贸易战,只能是双输。我们是众志成城,美国却不一定。 2019-08-31
  • 【理上网来喜迎十九大】推动中国经济乘风破浪行稳致远 2019-08-21
  • 618史上最壕“买家”现身 Google以 5.5亿美元投资京东 2019-08-21
  • 扎进深山扶贫 暖了百姓心——省个私企业党委直属企业党组织“精准扶贫丰宁行”活动侧记 2019-08-19
  • 迪玛希全新英单《Screaming 呐喊》首发 将于D时代巡演深圳站首唱迪玛希 2019-08-19
  • 苔花如米小,也学牡丹开 2019-08-03
  • 买油国俱乐部相关新闻 2019-07-23
  • 江苏11选五开奖结果:Navigazione

    Saltare la navigazione

    Funzionalità principali

    Fine della vita in carcere Una morte dignitosa anche per i detenuti

    Zellentüren

    贵州十一选五开奖查询 www.x8pj.com La norme legali?che ai detenuti va limitata la libertà di circolazione, ma che tutto il resto deve essere equivalente, compreso il sistema sanitario, sottolinea l'antropologo Ueli Hostettler.

    (Alessandro Della Bella/Keystone)

    In Svizzera, le prigioni sono state concepite pensando soprattutto a autori di reati tra 20 e 30 anni, che vengono rilasciati dopo l'esecuzione della pena. Ma il numero di detenuti anziani è in aumento, mentre gli istituti carcerari non dispongono delle infrastrutture necessarie per loro. Per alcuni, il carcere non è solo un luogo in cui vivere, ma anche in cui concludere la vita.

    "Nessuno dovrebbe morire in prigione contro la sua volontà", ritiene l'antropologo Ueli Hostettler. La questione della morte è qualcosa che, in un certo senso, unisce le persone. Ci sono persone che pensano di essere diverse, perché hanno compiuto qualcosa. "Ma nell'ora della morte siamo tutti uguali".

    Lenzburg Residenza per anziani con sbarre

    Sedie a rotelle, letti articolati, maniglie per docce e servizi igienici: questa l'infrastruttura dell'unità per anziani del carcere di Lenzburg.

    Ricercatore presso l'Istituto di diritto penale e criminologia dell'Università di Berna, Ueli Hostettler ha condotto il progetto "Fine della vita in carcere – contesto giuridico, istituzioni e attoriLink esterno". Lo studio ha rivelato che le carceri svizzere, concepite per i detenuti tra i 20 e i 30 anni, non sono pronte a soddisfare le esigenze degli ultrasessantenni, una popolazione in crescita e con esigenze diverse.

    Laboratori per le prigioni del futuro

    In alcuni penitenziari sono state progettate sezioni speciali per i detenuti anziani. Il carcere di LenzburgLink esterno (Canton Argovia) è stato un pioniere con la sua unità "60 plus", con 12 posti, mentre il carcere di P?schwiesLink esterno (Zurigo) può ospitare fino a 30 detenuti nella sua unità "Età e salute".

    "Questi spazi rappresentano un primo passo verso un trattamento umano dell'invecchiamento e della morte dei detenuti più anziani. Sono una sorta di laboratorio per lo sviluppo futuro delle carceri svizzere", sottolinea Ueli Hostettler.

    Imágenes de la unidad para personas mayores en la prisión de Lenzburg

    Tuttavia, la popolazione carceraria in età avanzata è in aumento. Nel 1984 c'erano 212 detenuti di età superiore ai 50 anni. Secondo l'Ufficio federale di statisticaLink esterno, nel 2015 questo numero è più che triplicato (704) e nel 2017 è salito a 828, di cui 56 di età superiore ai 70 anni. Una tendenza destinata a continuare: il numero di detenuti anziani dovrebbe triplicare entro il 2030 (rispetto al 2015) e decuplicare entro il 2050.

    Questo nuovo profilo demografico è dovuto in parte all'invecchiamento generale della popolazione e all'aumento della criminalità nella vecchiaia, ma anche all'inasprimento delle leggi, all'applicazione di pene più severe e alla riluttanza nel concedere la libertà condizionale.

    (1)

    Grafico

    Senza speranze e?prospettive

    "Ci sono persone per le quali non c'è quasi nessuna speranza di liberazione. E ce ne sono sempre di più. Davanti ai nostri occhi, le prigioni si stanno riempiendo, soprattutto le sei prigioni di alta sicurezza in Svizzera, con persone che non hanno futuro", rileva Ueli Hostettler.

    Ciò implica un conflitto tra la tradizionale logica carceraria basata sulla punizione e la riabilitazione, ma non sui bisogni dei detenuti, e la logica dell'attenzione e dell'assistenza imposta da una popolazione carceraria di età avanzata. Il personale carcerario stesso non ha la formazione necessaria per soddisfare le nuove esigenze, per le quali non esistono linee guida specifiche.

    "Le carceri mancano di infrastrutture adeguate e di personale qualificato, non ci sono sezioni appositamente adattate per i prigionieri morenti e, oltretutto, la morte naturale non è riconosciuta nei regolamenti, nei processi e nelle pratiche carcerarie", spiega Ueli Hostettler.

    "Non esiste una legislazione specifica sulla fine della vita in prigione", aggiunge l’esperto. Molti prigionieri temono che la loro ultima ora possa arrivare nella solitudine delle loro celle o durante gli spostamenti tra l'ospedale e la prigione. Ciò non è dignitoso".

    Requisiti di sicurezza

    Esistono possibilità legali per rilasciare i detenuti alla fine della loro vita (articoli 80 e 92 del codice penale), ma "le autorità responsabili preferiscono non correre rischi. La società esige sicurezza totale e nessuna recidiva, ma queste non esistono al 100%", prosegue l’antropologo.

    Hostettler fa notare che l'assistenza medica per i detenuti in età adulta risponde principalmente ai casi di incidenti, che vengono trattati in regime ambulatoriale. Per quanto riguarda i decessi, essi sono dovuti principalmente a omicidi o suicidi e rappresentano un fallimento nel sistema carcerario. Ma tra i detenuti più anziani i problemi di salute sono spesso di altro tipo, più acuti, cronici e mortali.

    (2)

    Grafico

    Ci sono prigioni con medici sul posto. Altri usano medici locali. Gli ospedali universitari di Ginevra, Losanna e Berna dispongono di unità protette per il trattamento e la convalescenza dei detenuti. Tuttavia, coloro che sono considerati pericolosi non sono in grado di accedere a trattamenti specifici, quali le cure palliative, come il resto della popolazione.

    Principio di equivalenza

    "La norme legali svizzere stabiliscono che l'unica cosa limitata ai detenuti è la libertà di circolazione, ma che tutto il resto deve essere equivalente, compreso il sistema sanitario", dice Ueli Hostettler.

    Tuttavia, sia dal punto di vista medico che in altri settori, la prevalenza della sicurezza impone restrizioni significative, cosicché i detenuti ritenuti pericolosi non vengono rilasciati per trascorrere gli ultimi giorni a casa o trasferiti in case di riposo per anziani o in altri istituti appropriati.?

    "Se, per motivi di sicurezza, i prigionieri non possono essere seguiti alla fine della loro vita in unità specifiche fuori dal carcere, queste unità devono essere create all'interno", dice Ueli Hostettler.

    Dibattito pubblico necessario

    Secondo l’antropologo vi è quindi un’urgente necessità di formare il personale carcerario, di definire orientamenti chiari e, soprattutto, di sensibilizzare l'opinione pubblica.

    "Se il bisogno di sicurezza porta ad un aumento del numero di persone che invecchiano e muoiono in prigione, questa responsabilità deve essere assunta", sottolinea Hostettler. A tal fine, l’esperto ritiene urgente organizzare un dibattito pubblico: "Questo dibattito riguarda i nostri valori umanitari. Una società responsabile e democratica deve trovare una risposta. Non si possono inasprire le leggi senza reagire alle conseguenze".

    Studio "Fine della vita in carcere"

    Il?progetto "Fine della vita in carcere – contesto giuridico, istituzioni e attoriLink esterno" è stato realizzato con metodi etnografici, studi di casi e analisi giuridiche da?ricercatori delle Università di Berna e Friburgo (U. Hostettler, I. Marti, M. Richter, S. Bérard und N. Queloz).

    Questo studio rientra nel Programma nazionale di ricerca NRP67 "Fine della vita"Link esterno (2012-2016) del Fondo nazionale svizzero per la scienza. Oltre a 60 interviste con autorità giudiziarie, detenuti e personale carcerario, sono state esaminate le condizioni di vita nelle carceri di Lenzburg e P?schwies per un periodo di tre mesi.

    Fine della finestrella


    Traduzione di Armando Mombelli

    Neuer Inhalt

    Horizontal Line


    Come votano gli Svizzeri all'estero? Partecipa al sondaggio SSR !

    Come votano gli Svizzeri all'estero? Partecipa al sondaggio SSR !

    Come votano gli Svizzeri all'estero? Partecipa al sondaggio SSR !

    subscription form

    Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









    贵州十一选五开奖查询
  • 国乒在日本全面溃败!刘国梁却在参加综艺节目 2019-10-20
  • 庆祝中国共产党成立95周年大会 2019-10-20
  • 出海记|磨合三年终满足苛刻要求 中国企业获得以色列大单} 2019-10-17
  • 为什么说一直辛苦劳作的农民没有富起来?而不说一直勤劳的农民没有富起来? 2019-10-13
  • 美联储再度加息 央行按兵不动 2019-10-13
  • 西安纪委通报5起违反中央八项规定精神问题典型案例 2019-09-11
  • 李蓬国:“碰瓷执法”岂止是“行为不当”? 2019-09-11
  • 心都碎了!象宝宝从60多米山梁跌落水沟 多部门紧急救助 2019-09-06
  • 贸易战,只能是双输。我们是众志成城,美国却不一定。 2019-08-31
  • 【理上网来喜迎十九大】推动中国经济乘风破浪行稳致远 2019-08-21
  • 618史上最壕“买家”现身 Google以 5.5亿美元投资京东 2019-08-21
  • 扎进深山扶贫 暖了百姓心——省个私企业党委直属企业党组织“精准扶贫丰宁行”活动侧记 2019-08-19
  • 迪玛希全新英单《Screaming 呐喊》首发 将于D时代巡演深圳站首唱迪玛希 2019-08-19
  • 苔花如米小,也学牡丹开 2019-08-03
  • 买油国俱乐部相关新闻 2019-07-23
  • 一周内赚10万 贵州时时彩 胜负彩比分直播 彩八彩票com 斗牛看四张牌抢庄技巧 时时彩网 橙天嘉禾旗下艺人 二人麻将规则及图解 9码杀一码好方法 凯撒娱乐手机app下载 麻将技巧口诀 赛车pk10永久稳赢技巧 博猫注册平台 1到21数字游戏 时时彩杀6码01 全民炸金花可以提现金